facebooktwitter

nonsolocontro2017

5707396 Visualizzazioni

mediamatic eten serre

 

 L'idea geniale di un ristorante olandese

Mentre in Svezia arriva il Born för En, tavolo unico in mezzo ad un bucolico prato

na.ber.

Mentre in Italia, bar e ristoranti si stanno ancora ingegnando a trovare soluzioni per servire al meglio i loro clienti e rispettare il distanziamento sociale, imposto dalle norme anti covid, in Olanda, ad Amsterdam ce n’è uno  che ha completamente rivoluzionato il concetto di distanziamento sociale.

Si chiama Mediamatic ETEN e ha ideato una soluzione sicuramente funzionale a garantire il distanziamento sociale senza rischiare di vedere i propri affari colare a picco. Una soluzione composta da casette a prova di commensale, per due persone, accuratamente distanziate e disseminate lungo uno dei canali che costellano la città. 

mediamatic eten2

«Questa è stata una delle idee più fattibili estrapolata da una vasta lista che abbiamo stilato durante il brainstorming - ha spiegato all’agenzia di stampa NL Times il socio fondatore di Mediamatic, Willem Velthoven - . Siamo già in possesso di serre più ampie in grado di ospitare più commensali, ma per ora preferiamo essere cauti. Per ora stiamo scoraggiando i gruppi numerosi perché, per esperienza, tendono ad essere chiassosi ed eccitati, cosa che potrebbe alimentare goccioline e sputacchi, aumentando la possibilità di diffusione del virus».

E, non solo protezione per i clienti, ma anche per i camerieri accuratamente schermati dal rischio di contagio grazie a guanti e protezioni per il viso e le portate sono servite attraverso lunghi vassoi che vengono fatti scivolare dall’esterno senza che il cameriere debba necessariamente mettere piede nella serra.

bord for en

Una soluzione senza dubbio più “sociale” di quella adottata in Svezia da un ristorante nel Bord för En, letteralmente “Tavolo per uno”: una soluzione per mantenere il distanziamento sociale certamente bucolica ma anche eccessivamente estrema.

Non solamente un tavolo solitario in mezzo ad meraviglioso prato, ma soprattutto la mancanza di camerieri con i quali entrare in contatto. Le tre portate del menu, bevande comprese, sono recapitate al commensale tramite un cestino fatto scivolare su dei fili, grazie ad una carrucola.  Un’idea forse poco usuale ma di certo piuttosto originale e pittoresca.


Cerca nel giornale

 Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

 

SPORT

Gli esperti

Image Mercoledì, 09 Settembre 2020
La displasia dell'anca nel cane

SCIENZA

Image Martedì, 15 Settembre 2020
Mario, e Luigi, compiono 35 anni

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com