facebooktwitter

nonsolocontro2017

9886308 Visualizzazioni

oratorio Caselle

 

A Leini organizzata una mini estate ragazzi

A Mappano solo attività formative per gli animatori. Chiusa anche la casa alpina di Pialpetta

Ivan Cuconato

In un’estate con i centri estivi comunali in molti casi chiusi causa pandemia da Covid19, come se la passano gli oratori parrocchiali? E’ arrivato l’ok alle riaperture, ma è fattibile?

A Borgaro, don Stefano Turi si è dovuto arrendere al virus:

«purtroppo l’oratorio resterà chiuso tutta l’estate. A differenza di altre parrocchie, non abbiamo le forze necessarie per fare attività: bisogna, necessariamente, rispettare le normative per scongiurare una recrudescenza dell’infezione. Servirebbero più spazi, più educatori, più volontari. Oltretutto, molte delle persone che ci danno una mano rientrano in fascia critica e non si può rischiare. Io poi avrei voluto organizzare un’”estate ragazzi” gioiosa e non in un clima da caserma, perciò, meglio rinunciare. Siamo in crisi anche per il catechismo. Abbiamo già effettuato una serie di riunioni con le catechiste per capire come ripartire. Prime comunioni, cresime: tutto si è fermato. A novembre vogliamo assolutamente ripartire».

oratorio Borgaro

A Caselle, neppure don Claudio Giai Gischia non è riuscito a far partire l’oratorio:

«non siamo riusciti e ci rincresce molto. Ma ci manca tutto: spazio, attrezzature, persone. Avremmo potuto disporre solo di due cortili asfaltati: con questo caldo ci sembra poco indicato.  Poi c’è l’aspetto sanificazioni quotidiane, le normative da seguire, giustamente, alla lettera: non riusciamo proprio, sebbene a malincuore. Anche a Pialpetta è tutto chiuso, anche per quanto riguarda le altre parrocchie. Stiamo ragionando su come ripartire con il catechismo a settembre. Abbiamo dovuto sospendere cresime, comunioni, tutto quanto: un disastro».

Chi invece è riuscito a far riaprire l’oratorio è la parrocchia di Leini, che si occupa anche di Mappano. Le parole del vicario parrocchiale, don Marco:

«A Leini siamo riusciti a far ripartire l’”estate ragazzi”, sebbene in versione ridotta, solo con i ragazzini dalla terza elementare alla prima media: una trentina i partecipanti, suddivisi in piccoli gruppi che non interagiscono, naturalmente nel rispetto della normativa anti-Covid. Gli animatori hanno un proprio gruppo di appartenenza, con cui organizzano attività, supportati al mattino da volontari delle superiori. Per i ragazzi dalla seconda media alla seconda superiore organizziamo alcune serate, dalle 19 alle 22: di più non siamo riusciti a fare purtroppo».

parrocchia mappano

Diversa la situazione a Mappano:

«Lì - spiega don Marco - non siamo riusciti ad attivare l’oratorio. Abbiamo avviato un’attività di formazione degli animatori, due pomeriggi ed una sera, allo scopo di far realizzare loro dei video. Il loro lavoro viene poi caricato sui social, di modo da tenere compagnia, purtroppo solo a distanza, ai ragazzi mappanesi».       

                                                         


Cerca nel giornale

NSC Pubblicità Borgaro

LIVOLSI GIF


 borgaro zampognari proloco

 

BANNER PRO LOCO BORGARO Natale 

 


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Life Mind Tavola disegno 1 2

 

 


VEDI E CLICCA SULL'IMMAGINE: CONAD via Rivarolo 49 - Mappano

conad mappano 2021

 

                

 

 

 

 

 

 

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Illustri Sconosciuti

Più letti

Martedì, 09 Luglio 2019
Borgaro, pista ciclabile da paura
Giovedì, 10 Ottobre 2019
Borgaro, un ricco autunno con la Roa
Venerdì, 25 Ottobre 2019
Borgaro, l'autunno della Roa
Giovedì, 26 Marzo 2020
Sei contagi a Casa Mia a Borgaro

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com