facebooktwitter

nonsolocontro2017

10258062 Visualizzazioni

 

4 novembre 2021 1


 Alla presenza delle autorità civili e militari

E' intervenuta anche una rappresentanza di studenti della scuola media che ha letto brevi messaggi di pace

Cristiano Cravero

Le celebrazioni hanno preso il via dalla sede Alpini del Gruppo di Borgaro con il tradizionale alzabandiera e la deposizione della corona d’alloro al monumento ai caduti .

Alla presenza di tutte le autorità militari in forze e in congedo, del sindaco Claudio Gambino e di tutta l’Amministrazione Comunale sotto le note dell’inno nazionale suonato dalla Fanfara dei Bersaglieri “Enrico Toti “di Nichelino la manifestazione è proseguita con gli onori alla bandiera italiana.

Al termine di questo primo momento, i partecipanti si sono radunata in piazza Vittorio Veneto per l’inizio ufficiale della manifestazione.

Presenti oltre a tutte le autorità Civili e Militari una rappresentanza dei ragazzi delle classi terze della scuola media "Levi" accompagnati dalla dirigente scolastica Lucrezia Russo, che ha letto brevi messaggi di pace.

«Cari concittadini e rappresentanti di tutte le associazioni del nostro territorio - ha esordito Gambino - vi ringrazio di essere qui così numerosi a questa tradizionale commemorazione del IV Novembre. Celebriamo oggi la festa delle forze armate, una celebrazione che nel corso di questi ultimi anni era andata un pochino perdendosi. Oggi sono felice di vedere tante persone qui con noi a festeggiare, possiamo anche dire che il peggio è passato, la pandemia sta lentamente lasciando il posto alla normalità delle nostre vite. Centotre anni fa con la firma dell’armistizio cessò il conflitto bellico della Prima Guerra Mondiale, non si è fatto in tempo a festeggiare il termine di un conflitto che vent’anni dopo c’è stata la Seconda Guerra mondiale che ha riportato indietro le lancette dell’orologio ai terribili giorni del primo conflitto bellico mondiale». 

Poi ha aggiunto:

«Ringrazio le nostre forze armate che quotidianamente garantiscono l’ordine nel territorio italiano e voi tutti che siete qui oggi a celebrare questa importante ricorrenza. la vostra presenza e un segno di speranza molto importante contro tutte quelle forme di violenza che ogni giorno ci troviamo davanti. Viva le forze armate e Viva L’Italia».

Dopo il saluto del sindaco e le letture dei ragazzi, il corteo ha proseguito verso i monumenti simbolo di questa giornata per un omaggio floreale.

">

 

 
 
 

Cerca nel giornale

NSC Pubblicità Borgaro

LIVOLSI GIF


 

VEDI E CLICCA SUL BANNER

Life Mind Tavola disegno 1 2

 

 

 

                

 

 

 

 

 

 

SPORT

Image Mercoledì, 12 Gennaio 2022
Un alpino borgarese sul tetto d'Europa

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Illustri Sconosciuti

Più letti

Martedì, 09 Luglio 2019
Borgaro, pista ciclabile da paura
Giovedì, 10 Ottobre 2019
Borgaro, un ricco autunno con la Roa
Venerdì, 25 Ottobre 2019
Borgaro, l'autunno della Roa
Giovedì, 26 Marzo 2020
Sei contagi a Casa Mia a Borgaro

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com