facebooktwitter

nonsolocontro2017

9886328 Visualizzazioni

ilaria

E' costata più l'ingiunzione in carta e raccomandata del valore della sanzione

Per un bollo auto pagato in ritardo che ha prodotto il fermo amministrativo dell'auto

E' stata una vera e propria odissea pagare quei 5 centesimi di sanzione per un bollo auto pagato in ritardo.

Protagonista dell'incredibile vicenda è Ilaria , la giovane titolare del bar ubicato al centro commerciale Bertetto di Caselle. 

"Tutto è iniziato -racconta - quando ho deciso di ritirare l'auto acquistata in un concessionario della zona e con mio grande stupore mi è stato detto che non avrebbero potuto ritirare il mio usato perchè gravato da un fermo amministrativo".

A quel punto Ilaria ha cercato di vederci chiaro e ha capito che tutto dipendeva da un bollo auto pagato in ritardo.

"Dopo pochi giorni le è arrivata una notifica da Soris dove le veniva richiesto il pagamento di 5 centesimi, avete capito bene, centesimi.

"E' costata più la notifica di quanto io dovessi - prosegue -, che tra l'altro seppure in ritardo avevo già pagato. Una vera e propria assurdità". 

La sua è una classica storia all’italiana dove la burocrazia non ce la fa proprio  a piegarsi al buonsenso.

"Se volevo la mia auto nuova e lasciare al concessionario l'usato - racconta - quei cinque centesimi dovevo proprio pagarli. Non c'era scampo. E, così ho fatto perdendo tempo e ore di lavoro. Sì perchè pagare quei cinque centesimi non è bastato. Ho dovuto anche andare al PRA a far annullare il fermo amministrativo. Vi sembra normale una cosa del genere?". 

contenzioso

 


Cerca nel giornale

NSC Pubblicità Caselle

  banner prestige Natale 2021

 


Gif tabaccheria 1

 


PER SAPERNE DI PIU' SUI SERVIZI CLICCA SUL BANNER

Life Mind Tavola disegno 1 2


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Mappano traslochi

 


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Doc phone pubjpg


 

Rinolfi 2020

 

      

 

 

 

 

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com