facebooktwitter

nonsolocontro2017

1818422 Visualizzazioni

europa aegis

Un'iniziativa organizzata dall'associazione AEGIS e da ANPI

Lorenzo Gianotti: "è fondamentale che i cittadini, tutti insieme, concorrano a non distruggere ciò che di positivo l’appartenenza all’Europa ha garantito"

Garantire un futuro all’Italia all’interno di quella Comunità di Stati che è l’Unione Europea che, pur con tanti limiti, ha garantito pace e progresso, è stato l’appello del senatore Lorenzo Gianotti, ospite venerdì sera dell’associazione AEGIS e dell’ANPI

“Ci sono 45 giorni – ha sottolineato – da qui alle elezioni per far passare il messaggio di quanto sia importate, anzi basilare rimanere all’interno di questo sistema. Da soli non si va da nessuna parte”.

Durante la serata si è parlato delle radici storiche dell’Unione Europea - dal manifesto di Ventotene a Maastricht e Schengen, passando per il trattato di Lisbona - della governance economica dell’eurozona, dello spinoso problema dei migranti, delle imminenti lezioni di rinnovo del Parlamento di Bruxelles e di quanto e se potrebbe cambiare la geografia politica dell’organo di governo europeo.

Si è anche però ricordato quanto siano stati importanti i progetti a livello culturale: uno per tutti l’ERASMUS che ha consentito a 5 milioni di giovani europei di studiare all’estero e viaggiare.

“Ecco perché è fondamentale che i cittadini, tutti insieme, concorrano – ha proseguito - a non distruggere ciò che di positivo l’appartenenza all’Europa ha garantito e diano la possibilità (scegliendo l’europeismo) di realizzare quel necessario cambiamento che trasformi l’Europa in un’opportunità, superando i limiti che tuttora pesano effettivamente sull’Ue".

L’Europa è necessaria, unita e solidale, perché, come dice il filosofo tedesco Jurgens Habermas, grande europeista:

“c’è bisogno di “coesione internazionale, ma i politici sembrano non interessarsi che a mantenere la propria carica nel corso delle elezioni” (Spiegel on line) e allora dobbiamo essere noi cittadini a volere l’Europa (Zur Verfassung Europas).

E’ incredibile, tuttavia, che a un mese e mezzo da queste importanti lezioni di rinnovo del Parlamento Europeo a volersi chiedere - almeno sul nostro territorio - cosa accadrà e se ci sarà ancora un futuro per l’Unione Europea, sia un’associazione di giovanissimi, cui va, ovviamente, il nostro plauso, nel totale e colpevole silenzio dei partiti.

Spiegare, chiarire, incontrare i cittadini potrebbe essere utile a mostrare il volto di un’Europa che non è solo tiranna e austerity.


Cerca nel giornale

banner nonsolocontro

 

 

BANNER cbc generale

 

 banner frassa

 

bar di ilaria

 

pubblicita

SPORT

Gli esperti

Image Domenica, 23 Giugno 2019
Le malattie urinarie nel gatto

SCIENZA

Image Giovedì, 13 Giugno 2019
L'ortista urbano: i lavori di giugno

COLLEZIONISMO

Video del giorno

A CURA DI:

  • parole musica aParole & Musica onlus

  • Periodico fondato da Parole e Musica nel 1995
    Registrazione:
    n. 4839 del 18/01/1995 rilasciata dal Tribunale di Torino.
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la pubblicità: 370 719 0840 Lucia Trevisan

  •  Il tuo 5 per mille a Parole & Musica onlus
  • biglietto 5 per mille2
  • Per destinare il 5 per mille a Parole & Musica onlus è sufficiente indicare il codice fiscale 92017360014 e apporre la firma nell'apposito riquadro del 730, CUD o modello unico.