facebooktwitter

nonsolocontro2017

7708815 Visualizzazioni

camminata 7

 

Camminata-fiaccolata sabato 30 novembre

Loredana Bagnato, presidente della CPO ha richiamato tutti al corretto uso del linguaggio

na.ber.

La raccontiamo quasi quotidianamente. Parliamo di numeri e di vittime come se fossero cose lontane. Non ci rendiamo conto che la violenza contro le donne è molto più in mezzo a noi di quanto non lo si creda.

Raccontarla solo, parlarne in manifestazioni e convegni certo non basta. E, allora la Commissione Pari Opportunità di Caselle, che con il Comune, la Uisp, la Filmar e il sostegno di Reale Mutua, sabato 30 novembre, ha organizzato la tradizionale Camminata-Fiaccolata ha trovato il modo di colpire i partecipanti con un'iniziativa che è stata quasi come ricevere un pugno violento allo stomaco: 4 quadri teatrali, recitati da un gruppo di bravissimi e giovanissimi attori di Settimo.

camminata 4

E' stata soprattutto la prima scenetta, davanti al municipio, a colpire maggiormente perchè a sorpresa che ha quasi scatenato la reazione dei partecipanti. Chiaro il messaggio: chi ti controlla il cellulare o Facebook non ti ama.

Seconda tappa in piazza Garambois e nuovo quadro teatrale: una ragazza chiede ai genitori di andare ad una festa, ma le viene negato il permesso, mentre al fratello no.  Che c'è di strano, in fondo lui è maschio!

La terza davanti ai vigili del fuoco con una cliente che chiede di parlare al direttore e quando scopre essere una direttrice, rifiuta il colloquio. Tanto è solo una donna!

L'ultima di fronte alla stazione, è riuscita a far piangere una bambina che sapeva  essere parte di una recita: un padre che strattona la madre davanti alla figlioletta. Una situazione grave perchè ci ha fatto capire, specie dopo le lacrime della piccola Arianna quello che soffrono i bambini. La violenza assistita è purtroppo, un danno permanente.

Certe rappresentazioni, valgono più di mille parole. E, le parole possono essere pietre ecco perchè la presidente della CPO, Loredana Bagnato, ha invitato i giornalisti presenti ad utilizzare le parole appropriate nei casi di femminicidio e non solo. Il linguaggio gioca un ruolo fondamentale e gli operatori della comunicazione hanno una grande responsabilità.

camminata 12

Scarsa purtroppo la partecipazione all'iniziativa, forse per il rinvio (emergenza maltempo) della scorsa settimana. In molti evidentemente non hanno avuto sufficiente informazione sul rinvio dal 24 al 30 novembre. Ma, pazienza come sottolinea l'assessora Angela Grimaldi: "se il messaggio passa anche solo in una persona poi può veicolarlo a tanti altri".

Per la terza volta in una settimana è stata accesa la fiaccola olimpica di "Torino 2006" per portare luce su un percorso buio, ma soprattutto speranza alle nuove generazioni. A portare la fiaccola per le vie di Caselle è stata scelta una famiglia a rappresentare la comunità.

La camminata è stato solo il primo step di un percorso fatto di incontri e riflessioni che si protrarrà fino a marzo.

">http://web-dorado.com}


Cerca nel giornale

PER SAPERNE DI PIU' SUI SERVIZI CLICCA SUL BANNER

lifeMind cartolina mappano


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Mappano traslochi

 


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Senza titolo1 1


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Doc phone pubjpg


 

Rinolfi 2020

 


Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

      

 

 

 

 

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Illustri Sconosciuti

Più letti

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com