facebooktwitter

nonsolocontro2017

7884148 Visualizzazioni

caselle linguaggio3

 

 Serve una rivoluzione culturale

Primo dei quattro incontri della Commissione Pari Opportunità, venerdì scorso

na.ber

Contro la violenza sulle donne serve una vera e propria rivoluzione culturale. Per educare alla parità di genere, contrastare gli odiosi stereotipi e attuare un par condicio reale, bisogna imparere ad usare le parole giuste.

Ne è più che mai certa la Commissione Pari Opportunità del Comune di Caselle che con la sua presidente, Loredana Bagnato, e l'assessora Angela Grimaldi, ha promosso, dopo la camminata di novembre "Liber@di muoversi" una serie di quattro incontri per parlare di violenza nel linguaggio, tra le mura domestiche, nel lavoro e nelle guerre.

caselle linguaggio1

Il primo si è svolto venerdì scorso e a rappresentare la realtà in una sala consigliare sold out, la presidente dell'associazione "Se non ora quando", Laura Onofri che ha raccontato il percorso sin qui fatto, i progetti, l'impegno futuro. Con lei l'avvocata Michela Quagliano che ha parlato dei passi avanti fatti dalla legislazione italiani anche in base alla Carta di Instabul.

Il linguaggio reale e virtuale fatto di insulti e insinuazioni è il primo passo verso la violenza fisica e purtroppo in molti casi, come ci insegna la cronaca quasi quotidiana, il femminicidio.

Educare alla parità e al rispetto è la prima forma di contrasto alla violenza: dalle scuole ai media.

A questo proposito i Media, cui l'Autorità per le comunicazioni raccomanda (anche se in certi programmi TV ancora non avviene) di non spettacolarizzare questi temi. iI Media, devono essere, infatti, la prima linea contro la violenza sulle donne e raccontare con consapevolezza e responsabilità questi temi.

caselle linguaggio2

Non se ne è parlato nell'incontro di venerdì sera, ma come giornalisti ci teniamo ad informare i lettori,  come debbano essere "giuste" le parole per raccontare i fatti di violenza contro le donne. Perchè questo è il primo passo che si può e si deve fare. Il Manifesto di Venezia,  promosso dalla Commissione Pari Opportunità della Federazione nazionale della stampa italiana con altri sindacati e l'associazione Giulia giornaliste, ha già raccolto centinaia di adesioni, compresa quella di NonSoloContro, ma quel che più è importante ha messo l'informazione al centro della rivoluzione culturale.

Il prossimo incontro programmato dalla CPO di Caselle, sulla violenza domestica è in programma il 21 febbraio.


Cerca nel giornale

PER SAPERNE DI PIU' SUI SERVIZI CLICCA SUL BANNER

lifeMind cartolina mappano


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Mappano traslochi

 


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Senza titolo1 1


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Doc phone pubjpg


 

Rinolfi 2020

 


Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

      

 

 

 

 

Gli esperti

SCIENZA

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com