facebooktwitter

nonsolocontro2017

6519806 Visualizzazioni

Caselle coronavirus

 

Consiglio comunale a porte aperte

La decisione è arrivata mezz'ora prima dell'inizio della seduta

na.ber.

Porte aperte? Porte chiuse? Rinvio? Per tutta la giornata di ieri, lunedì 24 febbraio, sindaco e consiglieri si sono interrogati su quale modalità scegliere per il Consiglio Comunale , in programma dalle 18,30 e convocato ben prima che scattasse l'emergenza Coronavirus e che il Ministero della Salute decratasse la chiusura di scuole, cinema, musei e luoghi di potenziale assembramento di persone.

Farlo a porte chiuse non piaceva a nessuno, rinviarlo sembrava essere la scelta forse più appropriata, quando a togliere dall'impasse è arrivata la risposta dell'Unità di crisi cui i Comuni di Caselle e Leini si erano rivolte per avere lumi in merito. Risposta che identifica gli enti di Governo aperti anche al pubblico.

E, mentre altrove - ad esempio le circoscrizioni di Torino - le sedute si stanno svolgendo a porte chiuse, Caselle sfidando il Coronavirus l'ha svolta alla presenza del pubblico. Per carità, forse solo una decina di persone, ma a porte aperte.

Andrea Fontana (centro destra, professione veterinario) è comunque arrivato con una scatola di mascherine da distribuire ai colleghi, quelle che ovunque sono ormai introvabili da giorni. Ma alla fine nessuno l'ha indossata, anche perchè discutere, a tratti anche animatamente, con la mascherina su bocca e naso sarebbe stato poco pratico oltre che difficoltoso.

Intanto nei Comuni è anche arrivata la circolare esplicativa sull'ordinanza, emanata domenica 23, da Ministero della Salute per chiarire puntualmente cosa si può o non si può fare in questi giorni di emergenza.

Nello specifico sono "sospese tutte le manifestazioni, iniziative o eventi che, comportando l'afflusso di pubblico, possano determinare un rischio di tipo sanitario". Incluse nel provvedimento: fiere e sagre, attrazioni e lunapark, concerti, eventi sportivi (campionati, torni, competizioni di ogni categoria e ogni disciplina), spettacoli (teatrali, cinematografici, musicali), discoteche, sale da ballo e di intrattenimento.

Non rientrano invece i corsi sportivi e amatoriali, ma con l'esclusione dell'utilizzo di spogliatoi e docce; i centri linguistici e musicali  privati (purchè privi di afflusso di pubblico) e le scuole guida.

Escluse dalla sospensione anche le attività commerciali, agricole, produttive, sanitarie e di servizio, le mense, i dormitori e i mercati.

 

sostienicinew1


Cerca nel giornale

ZAVATTERI ANGIOLINA Via Torino, 40 Caselle Torinese - tel.0119961322/ 335.8068756

https://www.facebook.com/zavattericaselle


FOTOTTICA ROBBIANO Via Torino, 34 Caselle Torinese - Tel. 011/9961036 - 320.8170802

www.fototticarobbiano.rikorda.it

 


Natale marielisa


CLICCA SUL BANNER E VEDI

AUTOSCUOLA Ciriè


 CLICCA SUL BANNER E VEDI

 banner Paola

 

 

 

 

Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

      

 

 

 

 

SPORT

Gli esperti

Image Mercoledì, 02 Dicembre 2020
I gatti bevono sfruttando fisica e matematica

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com