facebooktwitter

nonsolocontro2017

6989064 Visualizzazioni

23 maggio2

 

 Il sindaco invita alla riflessione

L'emergenza Coronavirus non consente manifestazioni pubbliche, ma pensarci è un dovere morale

na.ber.

Da anni Caselle celebra il 21 marzo, la Giornata del ricordo delle vittime di mafia. Negli anni passati lo ha fatto organizzando serate, appuntamenti, incontri con personaggi che l'oppressione della criminalità l'hanno vissuta sulla loro pelle, con testimonianze spesso toccanti che ci hanno fatto riflettere e commuovere.

Solo un anno Caselle ha incontrato Francesco Mongiovì e Angelo Corbo i due agenti della scorta del giudice Giovanni Falcone, scampati miracolosamente alla Strage di Capaci e qualche mese dopo è stata la volta di Graziella Accetta, la mamma di Claudio Domino, il bimbo di 11 anni assassinato a Palermo.

Ecco, quest'anno, l'emergenza Coronavirus che vieta assembramenti e ha costretto all'annullamento di tutti gli eventi, impone quasi il silenzio, ma Caselle non dimentica e in un messaggio sul sito del Comune, anzi invita alla riflessione e a ricordarle tutte quelle centinaia di vittime innocenti cadute per mano della malavita organizzata.

"In  un momento storico caratterizzato dall'"emergenza coronavirus" - è il messaggio - pur concentrando tutte le nostre energie sul contrasto del rapido diffondersi dell'epidemia anche nel nostro territorio ed avendo per motivi di forza maggiore dovuto rinviare tutti gli eventi pubblici in programma, non potevamo non fermarci, anche se solo per alcuni istanti, a ricordare il lunghissimo elenco delle vittime innocenti delle mafie.  L'iniziativa nasce dal dolore di una mamma che nella strage di Capaci perde il figlio e non sente mai ricordare il suo nome. Dal 1996, ogni anno, in una diversa città, un lungo elenco di nomi scandisce la memoria che si fa impegno quotidiano. Recitare i nomi ed i cognomi come un interminabile rosario civile, per farli vivere ancora, per non farli morire mai. Viviamo il 21 marzo in tanti luoghi del nostro Paese per dare concretezza ad un abbraccio sincero ai familiari delle vittime innocenti delle mafie, non dimenticando le vittime delle stragi, del terrorismo e del dovere".
 

sostienicinew3

 


Cerca nel giornale

 

 

 

Rinolfi 2020

 


Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

      

 

 

 

 

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com