facebooktwitter

nonsolocontro2017

7708789 Visualizzazioni

mascherine 1

 

 Acquistate dalla Regione Piemonte

E in arrivo anche una fornitura di dispositivi di protezione dalla Cina, acquistate dal Comune

Ivan Cuconato

Sono, finalmente arrivate anche a Caselle, le tanto attese mascherine per tutta la popolazione, oggetto spesso e volentieri di numerose polemiche sui social.

Da domani, venerdì 8 maggio, tutti i casellesi riceveranno in buca le mascherine che la Regione Piemonte, tramite il Coordinamento Territoriale del Volontariato di Protezione Civile di Torino, ha destinato ai cittadini per aiutarli nella propria protezione individuale. La consegna agli oltre 6mila nuclei familiari sarà effettuata dai volontari della Protezione Civile, muniti di cartellino di riconoscimento. Ma perchè tutti la ricevano ci vorrà qualche giorno.

Il Comune ricorda inoltre che durante la fase di consegna nessuno è autorizzato a entrare nelle abitazioni o a raccogliere denaro o a far firmare nulla.

 “Non è vero, come è stato detto in alcune occasioni - chiarisce il sindaco Luca Baracco - che il Comune non ha voluto distribuire mascherine ai propri cittadini. Semplicemente, non essendo all’inizio prioritaria la distribuzione capillare, abbiamo scelto di dotare le categorie più esposte ad un eventuale contagio: ovvero chi era contatto con il pubblico, come i nostri dipendenti, o gli operatori sanitari. Il 10 aprile, con altri, circa, 50 sindaci piemontesi (soprattutto dell’area torinese) abbiamo firmato una lettera chiedendo al governatore Cirio un maggiore coordinamento degli interventi di contrasto alla pandemia. In questo documento abbiamo chiesto maggiore attenzione per le RSA, ovvero le case di riposo; maggiore attenzione sui contributi economici da gestire; infine la centralizzazione, da parte della Regione degli acquisti, sull’esempio di quanto fatto in Toscana”.

luca baracco

E, la richiesta ha avuto successo

“Dopo circa 15 giorni, abbiamo aderito, per l’appunto insieme alla Regione - prosegue il sindaco - all’iniziativa di acquisto di dispositivi direttamente in Cina, grazie al supporto dell’associazione “Nuova Generazione Italocinese. Sono, quindi,  in arrivo mascherine chirurgiche e FFP2, di cui pagheremo solo le spese di spedizione. Un risultato importante, direi. Ma nel frattempo, ci siamo anche fatti fare dei preventivi per eventuali acquisti in proprio di dispositivi, di modo da farci trovare pronti per la Fase 2”.

E conclude:

“Da  domani la Protezione Civile comincerà la distribuzione di una prima tranche di mascherine giunte dalla Regione, circa il 20% del previsto. Nei prossimi giorni, con l’arrivo delle altre forniture, si continuerà la distribuzione, in modo da raggiungere tutti  e successivamente, organizzeremo un ulteriore distribuzione quando arriveranno i dispositivi reperiti in Cina. E se ne serviranno ancora, le acquisteremo. Al momento, abbiamo previsto un capitolo di spesa di 10 mila euro per l’emergenza, per esempio per sanificare i locali comunali”.

sostienicinew4


Cerca nel giornale

PER SAPERNE DI PIU' SUI SERVIZI CLICCA SUL BANNER

lifeMind cartolina mappano


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Mappano traslochi

 


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Senza titolo1 1


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Doc phone pubjpg


 

Rinolfi 2020

 


Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro

      

 

 

 

 

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Illustri Sconosciuti

Più letti

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com