facebooktwitter

nonsolocontro2017

9536885 Visualizzazioni

piscina caselle

 

 Dopo quasi 4 mesi di chiusura per il lockdown

Bardella: «un periodo davvero devastante per la nostra realtà, con danni enormi ancora da quantificare»

Ivan Cuconato

Finalmente ci siamo…

Il 15 giugno riapre la piscina comunale: un altro tassello verso la normalità.

Abbiamo parlato della situazione con il presidente dell’associazione Grace, Cesare Bardella, che ha in gestione, oramai da diversi anni, la struttura.

Bardella, anima della piscina, esordisce secco:

«purtroppo, è stato un periodo davvero devastante per la nostra realtà, con danni enormi ancora da quantificare esattamente: a fronte dei mancati incassi, le spese fisse da coprire sono rimaste quasi tutte. Finalmente il 15 giugno si riapre. Siamo pronti ed abbiamo seguito alla lettera tutte le regole sanitarie dandone comunicazione al Comune. A differenza di altre piscine non eravamo d’accordo a rilasciare voucher a fronte di corsi non terminati e lezioni non usufruite: ho preferito contattare personalmente uno per uno i nostri iscritti per concordare come far recuperare quanto non goduto. Ora, finalmente, si riparte: un fatto molto positivo per l’utenza e per noi, anche se avremo problemi di budget. Essendo una piscina al chiuso, d’estate abbiamo per forza meno afflusso, oltre ad avere meno incassi in partenza. Per fortuna non abbiamo almeno le spese di riscaldamento, ed abbiamo anche scelto di non aumentare i costi di un centesimo per i nostri iscritti».

NEWLOOK PISCINA CASELLE

Come si accederà alla piscina?

«Ci sarà il controllo della temperatura all’ingresso - risponde - superato quello, bisognerà compilare una autocertificazione sullo stato di salute da lasciare in segreteria. All’interno della struttura bisognerà sempre rispettare il distanziamento sociale, per questo abbiamo rimosso le panche e messo delle sedie distanziate per esempio, ed indossare la mascherina. Dispositivo che andrà rimosso solo a bordo vasca prima di entrare in acqua o sotto la doccia. Docce che funzioneranno una sì e una no per mantenere le distanze, come gli asciugacapelli. Tutti gli indumenti tolti di dosso andranno messi in sacchetti all’interno dell’armadietto: nulla andrà lasciato in giro o appeso. Dalle 16 alle 20, ossia la fascia di maggior afflusso, avremo degli addetti che aiuteranno nel rispetto di queste disposizioni stringenti, mentre la sanificazione avverrà regolarmente».

E conclude:

 

«non abbiamo ancora parlato con l’Amministrazione comunale sui danni subiti anche perché, ripeto, non li sappiamo ancora quantificare con precisione. Certo che se in autunno si dovesse chiudere ancora per un nuovo picco, sarebbe una catastrofe».     


Cerca nel giornale

  PER SAPERNE DI PIU' SUI SERVIZI CLICCA SUL BANNER

Life Mind Tavola disegno 1 2


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Mappano traslochi

 


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Doc phone pubjpg


 

Rinolfi 2020

 

      

 

 

 

 

                                   Novità e tradizione

Sarebbe bello se al giorno d'oggi si potesse entrare in una caffetteria che è soprattutto

un Panificio, dove l'odore del pane si sente e il rumore dei grissini appena sfornati vibra

ancora nell'aria. Un pane impastato con farine naturali al 100% di alt qualità, quel pane

da conservare in dispensa e capace di mantenere la sua morbidezza e digeribilità per giorni,

perche lasciato lievitare naturalmente senza l'aggiunta di lieviti chimici.

Sarebbe bello se ad un certo punto della giornata ci venisse fame e potessimo entrare nello

stesso panificio e trovare pizza e focaccia appena sfornate, nate dalla sapienza,

dall'esperienza e da materie prime selezionate.

E, poi ci sono i dolci, chi non ha bisogno di una coccola ogni tanto? Di un momento in cui poter

assaporare una crostatina di friabile pasta frolla, farcita con freschissima crema pasticcera

e frutta fresca?

Sarebbe bello se l'attimo della colazione al bar potesse ricordarci un po' la colazione fatta

a casa nostra, una fetta di torta, un biscotto, un caffè. Ma la colazione può essere anche

un croissant riempito al momento con quello che la vostra golosità vi suggerisce e un buon

cappuccino o una spremuta d'arancia. Insomma, tutto quello che serve per regalarci un

momento, o magari due, prima di iniziare la giornata, o semplicemente per un break tra

un impegno e l'altro.

Al Panificio Pallaria & Caffè ci accompagna l'esperienza di sempre, la bontà delle cose

genuine e l'allegria che ci consente di rendere la vostra giornata un po' più "buona".

Da una semplice merenda, buona e salutare, alla golosa pizza, dal buon caffè al pane caldo,

Panificio Pallaria & Caffè è la scelta giusta per stupire chi amate.

Dal Panificio Pallaria & Caffè potrete anche comprare i prodotti del giorno invenduti con

il 50% di sconto, è sufficiente iscriversi a questo link: 

www.panificiopallaria.it/index.php/50-off e passare aprendere ciò che si vuole tra le 19,15

e le 19,30 pagandolo la metà.

Il Panificio Pallaria &Caffè aderisce anche all'iniziativa www.cafethome.comda cui è possibile

ordinare i prodotti con un semplice click e farseli portare a domicilio se vi trovate nel raggio

di copertura oppure passare a ritirarli quando volete e vi fa comodo.

          

 Il  Panificio Pallaria & Caffè via aspetta a Caselle Torinese in via Guibert 37.

           Seguiteci su Facebook:  www.facebook.com/panificiopallaria 

           e su Instagram: www.instagram.com/panificio.pallaria_coffee

  panetteriapallaria       

banner frassa settembrebuono

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Illustri Sconosciuti

Più letti

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com