facebooktwitter

nonsolocontro2017

9829190 Visualizzazioni

scuola Caselle

 

Piccoli lavori per accogliere i bambini

Tutti gli alunni potranno rientrare nei loro plessi a settembre

na.ber.

Non deve cercare nuovi spazi o fare grandi lavori per adeguare le scuole alle regole dettate dalle linee guida del Ministero dell'Istruzione, il Comune. Tutti gli oltre 1400 bambini e ragazzi potranno, dal 14 settembre, rientrare nei loro plessi.

«Per fortuna non è stato necessario trovare locali alternativi - spiega l'assessora, Erica Santoro - basteranno piccoli lavori di recupero degli spazi inutilizzati per risolvere la situazione e far riprendere le lezioni in piena sicurezza».

Tre sono i plessi che necessitato di adeguamenti: la primaria "Collodi" dove verranno riutilizzati i tre refettori e trasformati in aule divisi da tramezzi di cartongesso; la primaria "Rodari" dove anche in questo verranno sistemate pareti di cartongesso e utilizzati gli interpiani che fino afebbraio venivano usati come laboratori e per il pre e post scuola; La media di strada Salga dove l'ex mensa scolastica sarà adibita ad ospitare due aule.

«Tutti gli interventi sono stati concondati con la dirigente scolastica, che ringrazio - prosegue Santoro - attraverso diversi sopralluoghi e confronti. Le opere che andiamo a realizzare non sono stravolgimenti. In questo modo i bimbi potranno tornare nelle loro scuole, cosa di cui, dopo il lungo lockdown, hanno estremamente bisogno. Per fortuna non abbiamo dovuto cercare altri spazi pubblici che voglio essere chiara, non sono assolutamente adeguati ad ospitare delle classi. Ed è proprio quello che la ministra Azzolina non ha considerato, cioè che sono poi le Asl a dare il nulla osta. Le scuole hanno regole particolare che nessun centro incontri o spazio pubblico possiede».

santoro erica

E aggiunge:

«le scuole ubicate in Comuni aeroportuali come Caselle ci sono ripetute prove di evacuazione. Uno spazio pubblico qualsiasi non ha quelle caratteristiche indispensabili di cui una città come la nostra ha necessità di avere».

Lavori in corso, dunque, in questo mese di agosto per l'adeguamento degli edifici, mentre ben altro è il discorso relativo all'acquisto degli arredi. Tolta la polemica sui banchi a rotelle che l'assessora definisce «autoscontri gratuiti per bambini e solo per quelli destri, non nasconde le difficoltà.

«Dovendoli acquistare oggi come tutti i Comuni d'Italia - chiarisce - per bene che vada li avremo a metà ottobre».

Poi punta il dito contro il Governo, come aveva già fatto nei mesi scorsi:

«Chiudere le scuole era giusto e doveroso, ma dal giorno dopo si sarebbe dovuto ragionare su come riaprirle e non arrivare a fine luglio senza un'idea precisa. Le linee guida avrebbero dovuto esserci già ad aprile e per sveltire tutto sarebbe stato opportuno abrogare il codice degli appalti. Ora i Comuni devono fare i salti mortali per riuscire ad essere ponti per settembre».

Poi conclude con un ringraziamento alle famiglie:

«Per la pazienza dimostrata che chiedo di continuare ad avere in questa complicata situazione. Ringrazio anche la scuola sempre impegnata con noi a trovare soluzioni» e assicura che «tutti i servizi continueranno ad essere erogati».


Cerca nel giornale

NSC Pubblicità Caselle

  banner prestige Natale 2021

 


Gif tabaccheria 1

 


PER SAPERNE DI PIU' SUI SERVIZI CLICCA SUL BANNER

Life Mind Tavola disegno 1 2


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Mappano traslochi

 


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Doc phone pubjpg


 

Rinolfi 2020

 

      

 

 

 

 

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Illustri Sconosciuti

Più letti

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com