facebooktwitter

nonsolocontro2017

10273855 Visualizzazioni

defibrillatore1

E' il primo dispositivo salvavita all'aperto

Era stato donato dopo la "Camminata del cuore"

 Per Fontana non aver invitato tutti al momento della presentazione è un «imperdonabile sgarbo istituzionale»

Cristina Battistella

Dopo mesi di interrogazioni (una ad ogni consiglio comunale da Andrea Fontana) e qualche polemica è finalmente stato installato il defibrillatore acquistato dall'ASD Filmar con le donazioni della "Camminata del cuore" organizzata nel 2019nell'ambito della Giornata Mondiale del Cuore.

Con quelle donazioni era stato acquistato un defibrillatore da esterno poi consegnato al Comune nel settembre 2020 e da allora non se ne era più parlato, ad esclusione del consigliere Fontana, socio anche del Lions Club Caselle Airport che ad ogni seduta del parlamentino dlla Città ne chiedeva conto.

Da mercoledì 7 luglio il defibrillatore è ufficialmente operativo (con la speranza che non sia mai necessario utilizzarlo) nella sua teca sotto i portici di piazza Europa.

Sono trascorsi dieci mesi dalla consegna e in molti - oltre Fontana, i Lions casellesi, se ne chiedono da tempo la ragione. La risposta arriva direttamente dall’assessora alle Politiche Socio-Assistenziali ed alle Pari Opportunità, Angela Grimaldi«Il ritardo dell’installazione è stato principalmente causato dall’emergenza Covid e anche dalla necessità di reperire una teca un po’ diversa dal solito. Dovendo, infatti, contenere un defibrillatore da esterno è importante che tutti i componenti dell’apparecchio mantengano sempre la stessa temperatura: che non subiscano, quindi, degli sbalzi termici compromettendone la funzionalità».

teca defibrillatore

 

Grimaldi ha anche spiegato i motivi della location: «Abbiamo deciso di installarlo sotto i portici di Piazza Europa perchè ci sono le telecamere della videosorveglianza che garantiscono anche la sicurezza da possibili atti di vandalismo. L’associazione Filmar ha deciso di donare questo defibrillatore perché Caselle aveva già iniziato il programma di cardioprotezione con defibrillatori installati in tutte le sedi pubbliche. Mancava ancora, però, un apparecchio da esterno per garantirne l’accessibilità in qualsiasi orario. Nonostante ci sia molta informazione, accadono ancora incidenti anche durante le iniziative sportive e non. Avere un defibrillatore a portata di mano per un pronto intervento può salvare la vita di una persona».

Il sindaco Luca Baracco ha ringraziato l'Asd Filmar che ha promosso la raccolta fondi, l'Associazione Cuore e Rianimazione che ha coordinato la giornata di sensibilizzazione, l'Asl TO4, la Croce Rossa, la Croce Verde, Cardioteam e i Lions di Caselle che hanno contribuito alla riuscita dell'evento «Una pluralità di voci che ha trasformato quella giornata in un momento importante di sensibilizzazione e di informazione per la salute. Un progetto che abbiamo sposato molto volentieri perché si è inserito in un percorso che l’Amministrazione già aveva avviato anni fa con la cardio protezione di tutte le sedi pubbliche, tra cui le scuole. All’epoca abbiamo anche promosso una serie di corsi di formazione sia per i dipendenti comunali sia per il personale scolastico per cui in ogni edificio non solo c’è il defibrillatore, ma c’è anche chi è formato per poterlo utilizzare».

Presente all’installazione anche il rappresentante della ASD Filmar, Claudio Merola. Assente, invece, per impegni pregressi l’Associazione “Cuore e Rianimazione” che ha inviato un’e-mail di saluto, in cui conferma la propria disponibilità ad ulteriori collaborazioni e confronti.

Tutti contenti e soddisfatti? Non proprio. Fontana non invitato al momento organizzato dall'Amministrazione, come del resto non sono stati invitati ASL TO4, le due Croci e i Lions, non esita a definire questo comportamento come un vero e proprio «sgarbo istituzionale». E a quanto pare a pensarla così sono anche altri.

 


Cerca nel giornale

NSC Pubblicità Caselle

 

PER SAPERNE DI PIU' SUI SERVIZI CLICCA SUL BANNER

Life Mind Tavola disegno 1 2


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Mappano traslochi

 


VEDI E CLICCA SUL BANNER

Doc phone pubjpg


 

Rinolfi 2020

 

      

 

 

 

 

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com