facebooktwitter

nonsolocontro2017

1931280 Visualizzazioni

Leini municipio ok

 

 Per i presunti contributi ad un'associazione in piena campagna elettorale

La replica: "nessun contributo, solo concesso il teatro alla CRI per una raccolta fondi"

Polemica aperta e più che mai accesa tra la coalizione di Renato Pittalis e quella di Gabriella Leone

Motivo? Certi contributi pubblici che sarebbero stati utilizzati dalla sindaca uscente Leone per la campagna elettorale.

"L' 8 maggio, nel pieno della campagna elettorale - scrive in un post il gruppo di Pittalis -  la giunta di Leinì ha deliberato un contributo di circa 1.200 euro per una serata di raccolta fondi di un’associazione leinicese. La serata si è svolta nei giorni scorsi, alla presenza della Giunta quasi al completo e della sindaca uscente. Sindaca che è intervenuta salendo più volte sul palco e ha pure ricevuto gli auguri, non si sa per cosa, visto che il suo compleanno è in dicembre, da alcuni artisti".

E aggiunge: 

"la legge 28/2010, prescrive, però, che i singoli soggetti titolari di cariche pubbliche possono compiere attività di propaganda al di fuori dell'esercizio delle proprie funzioni istituzionali, sempre che, a tal fine, non vengano utilizzati mezzi, risorse, personale e strutture assegnati alle pubbliche amministrazioni per lo svolgimento delle loro competenze. Mentre alle pubbliche amministrazioni è fatto divieto di effettuare iniziative di comunicazione a meno che non siano “indispensabili e impersonali”, cioè siano effettuate a nome dell’ente e non del titolare della carica e siano urgenti e indifferibili".

"Ora ci chiediamo, è sicura, signora sindaca uscente, di avere correttamente agito, proprio lei che della legalità ha fatto un cardine della sua campagna elettorale e del conseguente dibattito? E’ certa di non avere utilizzato risorse dell’ente pubblico per la sua campagna elettorale? E’ sicura di non avere tratto vantaggio dalla sua posizione di sindaco uscente, parlando a un evento organizzato da un’associazione benefica, quando ai suoi colleghi candidati non era ovviamente concesso? Certo non possiamo che valutare come dubbio, dal punto di vista etico e morale, che sia intervenuta, a lungo e più volte, durante un evento con patrocinio oneroso del Comune, tra l’altro deliberato quando già era iniziata la campagna elettorale. Che siano, come sempre, i cittadini di Leini a trarre le loro conclusioni su questa vicenda". 

La replica arriva immediata e secca dalla coalizione che sostiene Leone:

"Il loro analfabetismo amministrativo è disarmante. Consigliamo a quel gruppo di rileggere la delibera, si renderanno conto che non è stato dato alcun contributo ma bensì è stato concesso il teatro Pavarotti, a titolo gratuito, alla Croce Rossa, Comitato di Leini, con il chiaro intento di raccogliere fondi utili all'acquisto di un'ambulanza per il trasporto pediatrico. I 1.200 euro a cui s fa riferimento sono le spese per il service, la SIAE ed il compenso per il duo musicale che, lo ripeto, non rappresentano un contributo al Comitato locale della CRI".

E, ancora:

"Aggiungiamo che non è la prima volta che l'Amministrazione dà supporto alle associazioni locali per attività benefiche o di raccolta fondi. Informiamo altresì che la legge non consente sovvenzioni, contribuzioni e benefici economici nei 7 (sette!) giorni precedenti la data delle elezioni. Ora, va bene che siamo in campagna elettorale e chi non ha idee attacca in maniera scomposta l'amministrazione in carica, ma utilizzare in maniera strumentale, per un mero attacco politico al  sindaco uscente un'attività di raccolta fondi per l'acquisto di un'ambulanza pediatrica, crediamo rappresenti senza dubbio il punto più basso mai toccato in una campagna elettorale. Una domanda: la serata era aperta a tutti, perché non sono venuti anche loro? Comunque poco male. La raccolta fondi è ancora aperta. Fate la vostra parte invece di criticare chi fa la sua".

 

 

 

 


Cerca nel giornale

BANNER NONSOLOCONTRO 01

banner conad luglio

ilaria luglio

SPORT

Image Mercoledì, 17 Luglio 2019
Iron Bike edizione 2019

Gli esperti

Image Giovedì, 18 Luglio 2019
Pericoli cui i cani sono esposti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Video del giorno

A CURA DI:

  • parole musica aParole & Musica onlus

  • Periodico fondato da Parole e Musica nel 1995
    Registrazione:
    n. 4839 del 18/01/1995 rilasciata dal Tribunale di Torino.
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: 339 7348994 o 393 5542895

  •  Il tuo 5 per mille a Parole & Musica onlus
  • biglietto 5 per mille2
  • Per destinare il 5 per mille a Parole & Musica onlus è sufficiente indicare il codice fiscale 92017360014 e apporre la firma nell'apposito riquadro del 730, CUD o modello unico.