facebooktwitter

nonsolocontro2017

4969555 Visualizzazioni

casalegno infiltrazioni

 

La perdita riparata da Provana e operai comunali

Ma iniziano a mancare spazi: classi al maggiore per le ore di ginnastica

Luigi Benedetto

Non è stata una di quelle bombe d’acqua che, dal nulla, si abbattono all’improvviso sul territorio provocando danni alle infrastrutture e disagi ai cittadini. È semplicemente stata una pioggerellina normale, come tante ne capitano. Però è bastata.


Nei giorni scorsi alla scuola media “Carlo Casalegno” si è verificata una infiltrazione d’acqua dal tetto, culminata sul corridoio dell’ultimo piano della struttura. I disagi non sono stati ingenti, semplicemente alcune classi hanno dovuto effettuare un percorso alternativo per raggiungere in sicurezza, e senza il rischio di scivolare, le loro classi.


Ad ovviare alla situazione sono stati chiamati sia gli operai del Comune, sia gli uomini della Provana Calore, che dal corridoio sono saliti nel solaio e di lì hanno provveduto a rattoppare la perdita.

Rattoppare appunto. Perché le condizioni in cui versa l’edificio che ospita la scuola media (la posa della prima pietra di quella che era nata per essere la nuova elementare diventata poi media nei primi anni ’70, risale infatti al 1° marzo 1958) pur non essendo particolarmente disastrate hanno ormai iniziato ad accusare le ingiurie del tempo, sia a livello di spazi, sia strutture. Una “fame” di spazi che si spiega con pochi numeri: in poco meno di cinque anni le sezioni sono passate da 18 a 22, il che ha già provocato qualche problema di difficile gestione. Per esempio per quanto riguarda le ore di educazione fisica: due ore a settimana per classe fa 44 ore, a fronte di un tempo a scuola di 30 ore settimanali. Di qui l’esigenze di utilizzare la palestra della scuola a pieno regime, e di “dirottare” alcune classi, con lo scuolabus, alla palestra maggiore della cittadella dello sport per lo svolgimento delle loro ore di educazione fisica.


E a questo punto, lontano dalla campagna elettorale e a decisioni ormai prese, una riflessione si impone: meglio una scuola indubbiamente in posizione centrale ma datata e insufficiente dal punto di vista degli spazi, o una indubbiamente meno centrale ma nuova di zecca e più spaziosa? Ai lettori, e ai commenti, l’ardua sentenza...


Cerca nel giornale

NSC Pubblicità Leini

   VEDI E CLICCA SULL'IMMAGINE: CONAD via Rivarolo 49 - Mappano

conad italia1   

conad libri1


  Vedi e clicca sull'immagine

 banner farmacia


   Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

 donazione nonsolocontro

    

 

    

 

 

 

SPORT

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com