facebooktwitter

nonsolocontro2017

1940311 Visualizzazioni

leini chiesa san giovanni

 

Dovranno tacere la sera, dalle 21 alle 7 del mattino

Il provvedimento adottato a seguito degli esposti di una cittadina

Quello che non hanno potuto guerre e bombardamenti, rivoluzioni e carestie, grandinate e trombe d’aria e alluvioni, hanno potuto due esposti. Le campane della chiesa di San Giovanni, affacciata sulla centralissima piazza Vittorio Emanuele, che per decine, centinaia di anni hanno segnato le ore (e le mezze ore), da qualche giorno, o meglio, da qualche notte, sono mute.


Colpa, si diceva, di un paio di esposti promossi da una neo residente del centro storico, andata a vivere proprio a due passi dal campanile della chiesa. E che, non riuscendo a prendere sonno, la notte, per via dei rintocchi, ha pensato bene di prendere “carta e penna” e di scrivere al comando di Polizia municipale, per segnalare la situazione. E poi, qualche giorno dopo, di rifare la stessa cosa. Con il risultato di riuscire nel suo intento: costringere il parroco, don Pierantonio Garbiglia, ad ammutolire le campane ogni sera, dalle 21 alle 7 del mattino successivo. Per modificare i meccanismi ne ne regolano lo scampanio, nei giorni scorsi è arrivato direttamente da Alessandria il tecnico che si occupa dell’impianto, e che oltre alle campane di San Giovanni ha dato una ritoccata anche a quelle del Santuario. Ora, dalle 21, in tutti i campanili di Leini resteranno muti e silenziosi.


Inutile dire che il provvedimento ha suscitato molte reazioni, tutte indignate, e molte domande, destinate a restare senza risposta. Per esempio: chi prende casa in prossimità di un campanile, non può immaginare che lo stesso faccia il suo dovere, permettere alla campane di rintoccare?

leini don pierantonio garbiglia


Cerca nel giornale

BANNER NONSOLOCONTRO 01

banner conad luglio nuovo

ilaria luglio

SPORT

Gli esperti

Image Giovedì, 18 Luglio 2019
Pericoli cui i cani sono esposti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Video del giorno

A CURA DI:

  • parole musica aParole & Musica onlus

  • Periodico fondato da Parole e Musica nel 1995
    Registrazione:
    n. 4839 del 18/01/1995 rilasciata dal Tribunale di Torino.
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: 339 7348994 o 393 5542895

  •  Il tuo 5 per mille a Parole & Musica onlus
  • biglietto 5 per mille2
  • Per destinare il 5 per mille a Parole & Musica onlus è sufficiente indicare il codice fiscale 92017360014 e apporre la firma nell'apposito riquadro del 730, CUD o modello unico.