facebooktwitter

nonsolocontro2017

2358520 Visualizzazioni

tallia 2 FILEminimizer

 

  A cura di Stefano Tallia, modera la serata Davide Aimonetto

Mercoledì 12 giugno, alle  21,  nell'ambito del "Maggio Mappanese",  in Sala Lea Garofalo

Nell’ambito delle iniziative del “Maggio Mappanese”, mercoledì 12 giugno, a partire dalle ore 21.00, la sala Lea Garofalo del Municipio, in piazza don Amerano, ospiterà la presentazione del libro “Una volta era un paese. Come bambini nella ex Iugoslavia”, a cura del giornalista Rai Stefano Tallia e della illustratrice e garifica Tamara Garcevic. Modera la serata Davide Aimonetto.

Questo libro, giunto alla seconda edizione, racconta, attraverso parole e disegni, l’esperienza di Tallia, vissuta nell’arco di diversi viaggi, in quella che un tempo era conosciuta come la terra degli Slavi, appunto Jugoslavia, uscita devastata da un conflitto etnico, a cui si è sommata una componente civile e religiosa, e che troppo in fretta l’Europa e l’Italia, ha cercato di dimenticare.

Nonostante ancora oggi, le ferite più profonde di questa terra, siano ancora davanti agli occhi di tutti. Ferite fisiche e psicologiche, che hanno segnato, per sempre, una generazione di bambini ed adolescenti. Quei bambini che Tallia ha incontrato, lungo le strade e le piazze, tra le macerie, ed i timidi segni di ripresa e speranza di pace. Stefano Tallia, con la sua particolare sensibilità ed attenzione è riuscito a cogliere, frammenti di vita, di sogni e paure, fra Saraievo e Monstar, trasferendoli su carta, quelli che lui chiama “Francobolli da Monstar”.

Un libro che affascina, ma nel contempo suscita interrogativi profondi. Domande che per l’autore sono anche un po’ il filo che lega tutta l’intelaiatura del libro. Una intelaiatura nelle cui trame ci si può anche piacevolmente perdere, soprattutto quanto si evoca l’esperienza di quel mosaico etnico e religioso andato in frantumi, per poi ritrovarsi idealmente accanto a quei bambini ed adolescenti troppo presto diventati adulti, a causa di una guerra che non hanno capito. Ma certamente subito.

Stefano Tallia, giornalista professionista, è nato e vive a Torino. Segretario dell’Associazione Stampa Subalpina e consigliere nazionale della Fnsi, lavora alla Tgr Rai del Piemonte, presso la sede Rai di Torino, dove si occupa attualmente delle cronache sportive.

Ha iniziato nel 1992 il suo percorso professionale, nella redazione torinese de “La Repubblica”, per poi proseguire al quotidiano “L’Adige” di Trento, e nella redazione esteri de “La Stampa”.

Nel 2001 ha iniziato a lavorare in Rai, dove per oltre dieci anni ha fatto parte della redazione del telegiornale scientifico “Leonardo”, affinando in particolare le sue conoscenze nell’ambito della geo-politica.

Nel 2015 ha realizzato con Stefano Rogliatti il documentario “Dust, la seconda vita”, sul dramma dei profughi siriani e iracheni intrappolati nel nord del Kurdistan.

Impegnato nel volontariato, ha preso parte a vari progetti di cooperazione nell’area balcanica in Bosnia, Albania e Kosovo e in Medio Oriente nei territori occupati. A riconoscimento di queste attività ha ricevuto nel dicembre 2016 il Premio Etica e Sport, istituito in memoria di Rinaldo Bontempi e Maurizio Laudi, e l’onorificenza sportiva della città di Bosanska Krupa (Bih). Ha all’attivo diverse  pubblicazioni. Nel 2004 “Ricordi quelle sere in piazza Sabotino”; “Una mattina ci hanno svegliati”.

Profondo conoscitore del mondo granata, ha dato alle stampe, con Michele Ruggiero e Diego De Ponti “Toro come un romanzo”, sempre con Michele Ruggiero “Acrobazie granata” e “Peripezie granata”.

L’ingresso alla serata è libero. Il prossimo appuntamento con il “Maggio Mappanese”, sarà venerdì 14 giugno, alle ore 21.00, con il saggio di danza della scuola “Arabesque”, diretta da Carla Perino, presso la struttura coperta di Piazza Giovanni Paolo II.


Cerca nel giornale

banner cartoleriamappano

 

 

domus aprile 2019 mappano

 

SPORT

Gli esperti

SCIENZA

Image Mercoledì, 18 Settembre 2019
Mal di scuola e rifiuto scolastico

COLLEZIONISMO

Video del giorno

A CURA DI:

  • parole musica aParole & Musica onlus

  • Periodico fondato da Parole e Musica nel 1995
    Registrazione:
    n. 4839 del 18/01/1995 rilasciata dal Tribunale di Torino.
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: 339 7348994 o 393 5542895

  •  Il tuo 5 per mille a Parole & Musica onlus
  • biglietto 5 per mille2
  • Per destinare il 5 per mille a Parole & Musica onlus è sufficiente indicare il codice fiscale 92017360014 e apporre la firma nell'apposito riquadro del 730, CUD o modello unico.