facebooktwitter

nonsolocontro2017

9885942 Visualizzazioni

 

MAPPANO COSTITUZIONE COPERTINA

 Alcuni dei neodiciottenni presenti in Sala Garofalo sabato scorso

 Solo 9 giovani su 81 si presentano all'iniziativa 

La Croce Rossa ha presentato le sue finalità e la sua storia

Davide Aimonetto

Dopo una pausa legata al Covid, il Comune è tornato a consegnare in presenza le copie della Costituzione ai neodiciotteni.

L’ultima volta era stata il 2 giugno del 2019. Bisogna però dire che questa consegna, finalmente in presenza, con mezza Giunta comunale - l’assessora Cristina Maestrello, il consigliere Valter Campioni, la vicepresidente del Consiglio comunale mappanese Federica Marchese, ed il sindaco Francesco Grassi con tanto di fascia tricolore - ha lasciato abbastanza tiepidi i giovani cittadini mappanesi: appena 9 su 81 si sono presentanti alla cerimonia di consegna delle copie, fortemente voluta dall’amministrazione locale.

Un vero peccato. Perché se gli assenti ci fossero stati, avrebbero potuto conoscere meglio, ad esempio, i ruoli ed i compiti, di un importante organismo come quello della Croce Rossa, che ha sede anche a Mappano.

Daniela Damiano, vicepresidente del Comitato locale, ed il responsabile formazione Stefano Giarrizzo, hanno parlato dei tanti compiti svolti da questo sodalizio, della sua storia, di quanto sia presente nella società, a tutti i livelli, e come i giovani possono dare un loro contributo come volontari.

Fossero stati presenti, avrebbero ascoltato direttamente la testimonianza di un loro “coetaneo”, Andrea Musacchio, che ha raccontato la storia di suo nonno Giuseppe Grassi, che a soli 18 anni scelse la lotta partigiana, per ottenere quella libertà e quei diritti, dei quali anche loro oggi godono ampiamente.

Nel suo intervento, Musacchio, nipote appunto del partigiano C, ha raccontato i drammi e le scelte di vita, di suo nonno, un ragazzo di diciotto anni, come loro, che visse però in un mondo più tragico e sfortunato.

Ma loro non erano presenti. Un plauso va però ai nove, ragazzi e ragazze, che hanno scelto di vivere un sabato mattina un po’ diverso. Sicuramente significativo ed utile per la loro esperienza di cittadini.

Un solo monito-invito è stato formulato dal sindaco Grassi verso questi giovani:

«Pensate a Giuseppe Grassi, che a soli 18 anni ha dovuto convivere con gli orrori della guerra, per ottenere la democrazia i diritti, per tutti. Mentre a noi, oggi, basta andare al seggio, e depositare la scheda nell’urna. Questa si chiama democrazia. E la dobbiamo grazie anche a ragazze e ragazzi come lui, che non esitarono a scegliere da quale parte stare».

">

euro. WhatsApp Image 2021 10 22 at 16.03.52

 


Cerca nel giornale

 Gif tabaccheria 1

 


PER SAPERNE DI PIU' SUI SERVIZI CLICCA SUL BANNER

Life Mind Tavola disegno 1 2


 VEDI E CLICCA SUL BANNER

Mappano traslochi


 VEDI E CLICCA SULL'IMMAGINE

Domus 2021

 

 

SCIENZA

COLLEZIONISMO

Illustri Sconosciuti

Più letti

Giovedì, 09 Gennaio 2020
Mappano, la Lim raddoppia gli spazi
Domenica, 08 Dicembre 2019
Mappano, è morto don Antonio Busso
Lunedì, 22 Luglio 2019
Mappano in festa per Gioele De Cosmo
Venerdì, 03 Gennaio 2020
Mappano, Sos medico di base?

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com