facebooktwitter

nonsolocontro2017

2532222 Visualizzazioni

unioni civili matrimonio

 

Un network formato ormai da 155 enti pubblici

Per la tutela dei diritti umani e contro le discriminazioni

Il 10 e  l’11 ottobre, si svolgerà l’incontro nazionale della rete RE.A.DY, la Rete nazionale delle pubbliche amministrazioni anti discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere, nata nel 2006 per sviluppare adeguate politiche e diffondere buone prassi finalizzate al superamento di ogni discriminazione nei confronti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e transgender. 

Tra Comuni, Province, Regioni, Città Metropolitane e Consigliere di Parità sono 155 le Amministrazioni partner registrate al 2019 (tra cui Città Metropolitana, Regione, Torino, Moncalieri e Nichelino). Numeri che indicano una crescita della sensibilità, ma anche la necessità di scambiare buone pratiche, in un quadro socioculturale e normativo in costante evoluzione.

L’incontro di quest’anno si terrà a Monte San Savino, un  Comune di 8600 abitanti nel cuore della Val di Chiana aretina. Un grande impegno organizzativo supportato dalla Provincia di Arezzo e dalla Regione Toscana, che – tra l’altro - promuove l’adesione alla rete RE.A.DY delle Pubbliche Amministrazioni presenti sul suo territorio attraverso un Coordinamento regionale. 

Come di consueto la prima parte dell’incontro, il pomeriggio del 10 ottobre, sarà dedicata alla definizione di proposte operative condivise, affinché la rete, oggi più grande rispetto al passato, possa proseguire con concretezza la propria azione ed accrescere la propria efficacia sui territori. 

In particolare verrano presentate le Pagine Annuali delle Attività 2019, la cui raccolta costituisce un mezzo di utile informazione per tutti i partner RE.A.DY rispetto alle attività implementate dagli altri partner sui vari territori e uno strumento per far conoscere alla cittadinanza le azioni attuate per la tutela dei Diritti Umani e del contrasto alle discriminazioni. L’adesione alla rete non è infatti solo un atto formale, ma un impegno concreto che i partner si assumono aderendovi con appositi atti deliberativi.

Verranno inoltre proposti e votati i temi e gli strumenti per l’iniziativa comune della RE.A.DY in occasione del 17 maggio, Giornata Mondiale contro l’omotransfobia, e presentate le candidature per ospitare l’Incontro Annuale 2020.

La mattina dell’11 ottobre sarà dedicata alla condivisione delle buone prassi LGBT in Italia attraverso lavori di gruppo tra partner RE.A.DY, Enti e Associazioni.

Nel pomeriggio, a partire dalle 14, nel corso di un evento pubblico, si affronterà il tema del linguaggio d’odio, il cosiddetto hate speech.

Nella prima parte il focus sarà sulle implicazioni storico-sociali e legali dei discorsi dell’odio omotransfobico, mentre nella seconda parte gli interventi saranno dedicati alle buone prassi e alle misure a contrasto.

RE.A.DY. non è soltanto un luogo di confronto e di scambio tra Amministrazioni, ma svolge alcune azioni importanti di raccordo con istituzioni nazionali ed europee, come il Miur, l'Istat e l'Agenzia dell’Unione Europea per i Diritti Fondamentali (Fra). Ha promosso, inoltre, una collaborazione con il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, cooperando, come uno degli strumenti di governance, per l’attuazione di percorsi formativi apicali per le PA e di informazione e documentazione web per la cittadinanza, nell’ambito della Strategia nazionale Lgbt 2013-2015 promossa dal Dpo attraverso l’UNAR (Ufficio Nazionale Anti Discriminazioni Razziali, progetto UNAR – RE.A.DY).


Cerca nel giornale

 banner endrio

 ludo corsi

Gli esperti

SCIENZA

Image Martedì, 15 Ottobre 2019
Makkox ospite del Festival della Scienza

COLLEZIONISMO

Video del giorno

A CURA DI:

  • parole musica aParole & Musica onlus

  • Periodico fondato da Parole e Musica nel 1995
    Registrazione:
    n. 4839 del 18/01/1995 rilasciata dal Tribunale di Torino.
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: 339 7348994 o 393 5542895

  •  Il tuo 5 per mille a Parole & Musica onlus
  • biglietto 5 per mille2
  • Per destinare il 5 per mille a Parole & Musica onlus è sufficiente indicare il codice fiscale 92017360014 e apporre la firma nell'apposito riquadro del 730, CUD o modello unico.