facebooktwitter

nonsolocontro2017

10273672 Visualizzazioni

lezioni musica

 

 Insegnamento a distanza con la tecnologia

Risultati positivi per le lezioni individuali, più difficoltà nelle collettive

Federica Carla Crovella

Sono giorni difficili per tutti i settori e tutti gli aspetti che toccano la nostra quotidianità, ma, si sa, la musica ha un fortissimo potere curativo. Torino non se ne è dimenticata e, senza lasciar cadere gli spunti dati dal Governo, ha deciso di scommettere sulla didattica a distanza anche per la musica.  

L’Amministrazione della città ha promosso nella scorsa settimana le lezioni non in presenza anche per i Corsi di Formazione Musicale. All’iniziativa hanno aderito professori e allievi che credono nella musica e in ciò che può offrire; quindi, soprattutto un po’ di serenità, oltre all’ indubbio arricchimento del bagaglio culturale dei giovani.

Un gruppo di docenti, decisamente al passo con le tecnologie digitali, appoggiandosi agli strumenti tecnologici a disposizione sta organizzando lezioni collettive e individuali; proporranno non solo di suonare brani in streaming, ma che di lavorare on line su documenti o partiturePer le lezioni di musica d'assieme, la Città ha fornito ai professori coinvolti le credenziali per l'uso di alcune piattaforme informatiche aziendali.

Quindi anche i docenti di musica sono alle prese con mail, wapp, o piattaforme come classroom e weschool; le lezioni continuano in videochiamata o videoconferenza, ma anche attraverso video privati o in condivisione su canali youtube, con l’aiuto dell’Amministrazione cittadina.

 Nonostante sia ancora tutto in via di sperimentazione, è emerso che la gestione della lezione individuale porta risultati più positivi; l’organizzazione e la conduzione delle lezioni collettive invece sono più complesse e indubbiamente bisognerà programmare delle giornate di recupero in presenza non appena possibile.

Nonostante siano sorprendenti i risultati raggiunti in poco tempo grazie a questa proposta innovativa, non solo per le lezioni di musica, ma in generale per tutto ciò che riguarda la didattica, è innegabile che la lezione a distanza non potrà di certo sostituire a lungo la scuola intesa come luogo fisico, in cui si intersecano relazioni umane e si incontrano e scontrano persone.

sostienicinew3

 


Cerca nel giornale

 Life Mind Tavola disegno 1 2

 


  GIF VECCHIONE 1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

     

                                                                                             

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com