facebooktwitter

nonsolocontro2017

9886318 Visualizzazioni

Torino antirazzismo

 

Pronto entro l'autunno il Patto di collaborazione

Le candidature arrivate a Palazzo Civico distribuite su tre ambiti specifici

Federica Carla Crovella

Era il 17 marzo quando Torino ha dichiarato il patrimonio di azioni e pratiche antirazziste bene comune cittadino. In questi mesi, nonostante l’emergenza, la città non si è fermata neppure su questo fronte: infatti, solo pochi giorni fa si è chiusa la possibilità di presentare proposte per scrivere un Patto di collaborazione sull'antirazzismo. Si contano sessanta candidature, distribuite su tre ambiti: informare sulla natura dei crimini d’odio razzisti; creare spazi di dialogo e scambio di pratiche fra soggetti diversi; costruire strumenti e risorse per facilitare la denuncia dei crimini d’odio razzisti.

Delle sessanta adesioni, più di 20 arrivano da associazioni di comunità, comitati informali di giovani di seconda generazione e comunità religiose; quasi una trentina sono associazioni culturali, di volontariato o ONG operanti nei settori di intercultura, intersezionalità e diritti umani. Si aggiungono anche soggetti
istituzionali, reti di secondo livello, centri giovanili e sindacati.

I risultati che ci si aspetta di raggiungere con la scrittura del Patto sono più spazi di collaborazione tra soggetti aderenti e una maggiore sinergia e capacità di reperire risorse. Questo risultato dimostra quanto continuino ad essere forti la partecipazione e il consenso di Torino quando si tratta di combattere il problema del razzismo.

Anche l'assessore ai Diritti, Marco Giusta si è mostrato soddisfatto di quanto ottenuto fino ad ora:

«Sono incredibilmente orgoglioso dei risultati raggiunti da questo avviso pubblico, che dimostrano ancora una volta la generosità, l'attenzione, la resilienza della società civile torinese. Abbiamo lanciato una sfida, e la cittadinanza l'ha raccolta e ha rilanciato: il percorso che si avvierà è straordinario e unico nel nostro Paese. Torino non è ancora una città pienamente antirazzista: ma ha l'umiltà, l'intelligenza, e la forza di diventarlo».

La stesura del Patto dovrebbe concludersi in autunno; dopo una fase di confronto e dialogo partecipato in cui il Comune di Torino vaglierà le proposte ricevute.


Cerca nel giornale

 Life Mind Tavola disegno 1 2

 


  GIF VECCHIONE 1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

     

                                                                                             

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com