facebooktwitter

nonsolocontro2017

6519449 Visualizzazioni

tampone coronavirus 1 2

 Può essere effettuato sia nel pubblio sia nel privato

 Da qualche giorno attivo l’hotspot “Drive Through” all’ospedale Martini: si accede su prenotazione

Federica Carla Crovella

Con l’aumento vertiginoso dei casi positivi al covid, dovrebbe aumentare anche la somministrazione dei tamponi.

Dove farli a Torino e con quali modalità? Vediamo come si è organizzato il capoluogo piemontese.

Molti punti della città si siano attrezzati appositamente anche per sottoporre al tampone studenti – i genitori accompagnano i figli minorenni con prescrizione medica – e personale scolastico.

In primis ci sono gli ospedali, come il Regina Margherita, l’Amedeo di Savoia e il Mauriziano. Nel primo ospedale è accessibile un hot spot pediatrico dal lunedì al venerdì dalle 10:30 alle 15:00. Presso l’Amedeo di Savoia si può fare dal lunedì al sabato dalle 10.30 alle 15. Il Mauriziano mette a disposizione il servizio dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 15:00, sabato e domenica dalle 10.30 alle 13.30.

Sono necessari il documento d’identità e la tessera sanitaria, oltre alla richiesta opportunamente compilata.

Gli ospedali non sono esclusivamente dedicati a chi arriva dalla scuola; invece è unicamente hot spot scolastico il Poliambulatorio di Via Le Chiuse 66. Anche nell’area mercatale coperta di Via Plava angolo via Negarville sono stati adibiti hot spot scolastici e dedicati ai rientri in Italia dell’ASL Città di Torino, dal lunedì al sabato dalle 10.30 alle 15.

E’ possibile effettuare il tampone anche al presidio delle Molinette (corso Bramante 88/90), l laboratorio analisi del San Luigi di Orbassano; all’ospedale di Rivoli (via Rivalta, 29); all’ospedale di Ivrea (piazza della Credenza, 2). Mentre al Martini è stato attivato da qualche giorno l’hot spot “Drive Through” con accesso su prenotazione.

Anche all’Aeroporto di Caselle è arrivato un Covid Test Point, a cui potranno accedere sia i passeggeri in partenza sa quelli in arrivo dallo scalo. Al costo di 30 euro viene effettuato il test sierologico. In caso di esito positivo al test sierologico, il tampone viene somministrato senza costi a carico dell’utente. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20; sabato, domenica e festivi dalle 8 alle 19.

Anche i centri privati sono stati autorizzati a eseguire il test e generalmente il risultato è comunicato nell’arco delle 48 ore.

Qui il tampone costa 73 euro e il risultato arriva al massimo entro 48 ore. Ecco alcuni dei punti autorizzati a fare il test. Presso tutte le sedi CDC è possibile effettuare il tampone e il sierologico, previa prenotazione. Altre sedi sono LAMAT (via Cibrario 53); LARC (corso Venezia 10/A); anche l’Ospedale Gradenigo, l’Ospedale Koelliker e il Cottolengo mettono a disposizione il servizio; il Centro regionale Antidoping di Orbassano (regione Gonzole 10/1); IRCCS di Candiolo

Anche nel pubblico si può fare il tampone a pagamento, ad esempio presso il centro prelievi delle Molinette. L'accesso è diretto e gratuito per chi rientra dai paesi a rischio.

Era stato annunciato circa una settimana fa l’arrivo in Piemonte di test antigenici che in 15 minuti danno il risultato; per ora il servizio non è partito con l’efficienza sperata, ma si sta lavorando in questo senso.

Se il test rapido ha esito negativo è equivalente al test tradizionale; mentre, in caso di positività è d’obbligo sottoporsi al tampone. I test rapidi, stando a quanto ha detto Alberto Cirio, saranno destinati prima di tutto ai medici, in prima linea per la lotta al covid. Poi arriveranno sia nel pubblico sia nel privato nelle Asl e negli ospedali, nelle scuole e nelle Rsa, nelle forze armate, negli uffici pubblici e giudiziari. Saranno destinati anche alle farmacie, in cui bisognerà recarsi di persona per prenotare il test, che verrà effettuato a casa da un infermiere a un costo tra 30 e 40 euro complessivi per il servizio completo.


Cerca nel giornale

 

Clicca sull'immagine per fare una donazione tramite paypal o carta di credito

donazione nonsolocontro                                                                                                        

SPORT

Gli esperti

Image Mercoledì, 02 Dicembre 2020
I gatti bevono sfruttando fisica e matematica

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com