facebooktwitter

nonsolocontro2017

10258267 Visualizzazioni

 

regalo sospeso torino

 L'iniziativa generosa e solidale di Michela

Il negozio di giocattoli “De Angelis” ripropone il progetto «Una cosa piccola, ma possibile. Così l’ho fatto»

Mariaelena Spezzano

«I clienti acquistano i regali con lo sconto del 10% e io li consegno alle associazioni con cui collaboro che, oltre ad essere i primi donatori, si occupano di distribuirli alle famiglie con difficoltà economiche che seguono», racconta con entusiasmo Michela, la proprietaria del negozio di giocattoli “De Angelis” in corso Francia a Torino, illustrandoci il suo progetto “Regalo sospeso”.

«Quest’anno - spiega - l’iniziativa si è allargata, ed oltre a “Le Coccole di mamma Irene”, alla “Camminare insieme” ed ai “City Angels”, che ho coinvolto grazie all’intermediazione di un’amica speciale ritrovata dopo tanti anni, si è unita “Cascina solidale Marchesa”, un’associazione che è scesa in campo col progetto “Casa 19 marzo” e che si prende cura dei papà separati che hanno problemi col mantenimento dei figli».

Se lo scorso anno la novità è stato il progetto stesso di “Regalo sospeso”, Natale 2021 è ancora più speciale grazie ad «un’idea che mi ha dato un amico americano». Infatti, la sorpresa che accoglie gli ospiti in negozio è «l’albero addobbato su cui sono stati appesi i bigliettini che riportano i nomi e le età dei bambini che riceveranno i doni, per cui chi dona può scegliere e sapere già chi riceverà il suo regalo».

Michela ci parla del modo con cui ha realizzato questo progetto emozionante:

«Il 2020 è stato un anno difficile per tutti: è stato il primo Natale durante la pandemia. Insomma, c’era bisogno di motivazione e spirito natalizio più che mai, così ho avuto questa idea pensando al caffè sospeso napoletano. La collaborazione de “Le Coccole di mamma Irene” - continua - è stata ed è tutt’ora fondamentale per la distribuzione dei regali, ma anche per avermi permesso di lavorare con “Camminare insieme” che opera all’ospedale Cottolengo e segue famiglie e persone in difficoltà».

Ma con Michela parliamo anche dei numeri che sono stati fatti grazie a “Regalo sospeso”:

«L’anno scorso abbiamo raccolto più di 100 doni tra Natale e l’Epifania. Per quanto riguarda il 2021, al momento ho ricevuto una cinquantina di nominativi e l’elenco è in costante crescita. È il primo weekend di dicembre, la voce sta cominciando a spargersi e le persone rispondono bene all’iniziativa. Per una questione di comodità, organizzazione e distribuzione ho indicato come termine il 15 dicembre, ma sicuramente lo posticiperò, perchè, come spesso accade, la maggior parte degli acquisti viene fatta nell’ultima settimana del mese. I doni che saranno raccolti dopo Natale - precisa ancora - verranno distribuiti per l’Epifania. Il successo di questo progetto ha superato ogni mia aspettativa. Grazie ai pagamenti elettronici sia l’anno scorso che quest’anno ho ricevuto donazioni da parte di persone dai paesi in provincia di Torino e addirittura da una famiglia italiana che vive in America e conosce il negozio. Inoltre, l’anno scorso ho ricevuto una commovente donazione da tutto il personale della rianimazione e della sala operatoria dell’ospedale “Maria Vittoria”, dove è attiva l’associazione “Le coccole di mamma Irene”, che, come “Camminare insieme”, appunto, opera nel settore ospedaliero».

Quindi conclude:

«In questo lavoro, soprattutto in questo periodo, vedo un’infinità di famiglie con bambini che hanno tutto, forse troppo, e non desiderano più niente. Tanti non si accontentano delle alternative. E poi ci sono genitori che non possono accontentare i loro figli, per i quali, proprio per questo, ricevere un regalo nuovo rappresenta un vero momento di felicità. Regalo sospeso mi sembrava un’iniziativa piccola, ma concreta e fattibile per quanto riguarda le mie possibilità, così l’ho fatto».

Grazie a Simone e Caterina, Elise e Melissa, Michela, Elena Lia, Mirela, Dario, Arianna ed Eleonora, Anna e Fabio, Dario, Nicolò e Federica, e a tanti altri amici che contribuiranno con il loro dono, anche quest’anno a Natale le luci più luminose saranno quelle di cui brilleranno gli occhi di quei bambini, che riceveranno da Babbo Natale bambole, camion dei pompieri, dinosauri, giochi di società, scientifici, creativi e educativi, giochi in legno per i più piccoli, carte da gioco, e molti altri doni ancora.

 

Banner Valgio Natale 2021 1


Cerca nel giornale

 Life Mind Tavola disegno 1 2

 


  GIF VECCHIONE 1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

     

                                                                                             

SPORT

Image Mercoledì, 12 Gennaio 2022
Un alpino borgarese sul tetto d'Europa

Gli esperti

SCIENZA

COLLEZIONISMO

 

A CURA DI:

  • Associazione culturale NonSoloConto
    Associazione culturale NonSoloConto

  • Registrazione n. 2949 del 31/01/2020 rilasciata dal Tribunale di Torino
    Direttore responsabile: Nadia Bergamini
  • Per la tua pubblicità: Cristiano Cravero Agente Pubblicitario NonSoloContro
    Cell. 3667072703
    Mail: nsc.pubblicita@gmail.com